Comune di Boltiere
Comune di Boltiere Comune di Boltiere Comune di Boltiere
Ignora collegamenti di navigazioneHome > News-Primopiano

Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre 2020

AVVISO AGLI ELETTORI

Si informa che per i giorni di domenica 20 settembre e di lunedì 21 settembre 2020, è stato indetto il referendum popolare, ai sensi dell’art. 138, secondo comma, della Costituzione, confermativo del testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”.

Per esercitare il diritto di voto, insieme alla tessera elettorale personale, si deve esibire un documento di riconoscimento;

 

se la tessera elettorale personale si è deteriorata o è inutilizzabile per l’esaurimento degli spazi destinati alla certificazione del voto, l’elettore si deve recare, quanto prima, all’ufficio comunale per chiedere un duplicato o un attestato sostitutivo o una nuova tessera restituendo la tessera originale se deteriorata;

 

in caso di smarrimento della tessera elettorale personale, l’elettore deve chiedere, quanto prima, all’ufficio comunale un duplicato, presentando un’autodichiarazione attestante lo smarrimento.

 

La tessera elettorale non deve essere consegnata ad alcuno

 

LA VOTAZIONE SI SVOLGERA’ DOMENICA 20 SETTEMBRE, DALLE ORE 7 ALLE ORE 23, E LUNEDI’ 21 SETTEMBRE 2020, DALLE ORE 7 ALLE ORE 15.

 

RITIRO TESSERE ELETTORALI

Si avvisa che per il rilascio delle tessere elettorali non consegnate o inutilizzabili per l’esaurimento degli spazi destinati alla certificazione del voto, dei duplicati delle tessere in caso di deterioramento, smarrimento o furto dell’originale, è necessario telefonare all’Ufficio Anagrafe al n. 035/806161 int. 2.

L’Ufficio Anagrafe rimarrà aperto nei seguenti giorni e orari:

 

 

Venerdì 18 settembre

 

 

dalle 9.00 alle 18.00

 

 

Sabato 19 settembre

 

 

dalle 9.00 alle 18.00

 

 

Domenica 20 settembre

 

 

dalle 07.00 alle 23.00

 

 

Lunedì 21 settembre

 

 

dalle 07.00 alle 15.00

 

 
SUONARE IL CITOFONO: UFFICIO ANAGRAFE 
 
 
 
 

ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO – ESERCIZIO DEL VOTO IN ITALIA


Gli elettori italiani residenti all’estero, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del relativo regolamento di attuazione approvato con D.P.R. 2 aprile 2003, n. 104, votano per corrispondenza.

Tale normativa, nel prevedere la modalità di voto per corrispondenza da parte degli elettori italiani residenti fuori dal territorio nazionale, fa comunque salva la possibilità dei medesimi elettori di optare per il voto in Italia.

L’opzione del diritto di voto in Italia deve essere esercitata entro il decimo giorno successivo all’indizione del referendum, quindi entro Martedì 28 luglio 2020, utilizzando l’apposito modulo predisposto dal Ministero degli Affari Esteri.

L’opzione dovrà pervenire all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell’elettore.

 
  

ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL’ESTERO PER MOTIVI DI LAVORO, STUDIO, O CURE MEDICHE

 

Gli elettori che, per motivi di lavoro, studio o cure mediche e loro familiari conviventi, si trovano, per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della medesima consultazione elettorale, in un Paese estero in cui non sono anagraficamente residenti ai sensi della legge 27 ottobre 1988, n. 470, (cioè NON sono iscritti nell’A.I.R.E.) possono votare per corrispondenza nella circoscrizione Estero, previa opzione valida per un'unica consultazione elettorale.

L'opzione, redatta su carta libera, sottoscritta dall'elettore e corredata di copia di valido documento di identità, deve pervenire al comune di iscrizione elettorale, entro il trentaduesimo giorno antecedente la votazione - quindi, entro Mercoledì 19 agosto 2020, per posta, per telefax al n. 035/806488, per posta elettronica ordinaria all’indirizzo elettorale@comune.boltiere.bg.it, oppure potrà essere recapitata a mano anche da persona diversa dall’interessato/a.

Essa deve contenere, altresì, l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale ed una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti di cui al comma 1 del citato art. 4-bis, resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.

 
  

ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO NELL’ABITAZIONE DI DIMORA


Si informa che in occasione del Referendum Costituzionale di Domenica 20 e Lunedì 21 settembre 2020, possono essere ammessi al voto domiciliare, oltre agli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, anche gli elettori cosiddetti: “disabili intrasportabili” – elettori affetti da gravissime infermità – tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione di consultazioni per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale.

Gli elettori interessati dovranno inviare (su modello da ritirare presso l’ufficio elettorale comunale) la prescritta dichiarazione nel periodo compreso fra il 40° ed il 20° giorno antecedente la data della votazione e cioè da martedì 11 agosto 2020 a lunedì 31 agosto 2020.

Alla dichiarazione devono essere allegate:

-       Copia della tessera elettorale;

-    Un certificato medico rilasciato dal funzionario medico, designato dalla competente Agenzia di Tutela della Salute, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l’esistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, art. 1, della legge 46/2009, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

 
 
 
 ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO DA PARTE DI ELETTORI AFFETTI DA GRAVI INFERMITA’

Si rende noto che, al fine di facilitare al massimo l’esercizio del diritto di voto degli elettori che necessitano di assistenza in cabina, è possibile presentare una richiesta al proprio Comune di iscrizione elettorale, per ottenere l’annotazione permanente del diritto di voto assistito mediante l’apposizione di un corrispondente simbolo sulla tessera elettorale;

Si avverte che tale richiesta deve essere corredata dalla certificazione sanitaria attestante l’impossibilità da parte dell’elettore di esercitare autonomamente il diritto di voto.

 
 

PROSPETTO AMBULATORI PER RILASCIO CERTIFICATI PER ELETTORI FISICAMENTE IMPEDITI

 
 
 SERVIZIO DI TRASPORTO PER GLI ELETTORI NON DEAMBULANTI

 

Gli elettori non deambulanti, che non siano in grado di raggiungere il seggio elettorale e non abbiano possibilità di accompagnamento, possono usufruire del servizio speciale di trasporto organizzato dal Comune di Boltiere.

 

Il servizio è effettuato dall’abitazione al seggio, su prenotazione telefonica presso l’Ufficio Elettorale al n. 035/806161 – int. 2.

 

 

DESIGNAZIONE E DELIMITAZIONE SPAZI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE

Deliberazione della Giunta Comunale n. 66 del 19/08/2020

 

CENTRI ABITATI

SPAZI STABILITI

Denominazione

popolazione residente

N°

Ubicazione

1

BOLTIERE

6.188

1

Via Locatelli

2

1

Piaz.le Donatori di Sangue

3

1

Via Don Bosco

 

DELIMITAZIONE, RIPARTIZIONE, ASSEGNAZIONE SPAZI PER AFFISSIONI DI PROPAGANDA DIRETTA

Deliberazione della Giunta Comunale n. 67 del 19/08/2020

 

Superficie di metri 2 di altezza per metri 1 di base

 

N. ordine

Partito o gruppo politico e comitati promotori

Sez. n.

1

Gruppo senatori promotori del referendum (delegato On. Nannicini e Prof. Villone – Presidente Comitato per il NO nel Referendum)

1

2

Movimento 5 stelle

2

3

Partito Democratico

3

4

Lega Salvini premier

4


 

CONVOCAZIONE DELLA COMMISSIONE ELETTORALE PER LA NOMINA DEGLI SCRUTATORI

 

Si comunica che il giorno GIOVEDI’ 27 AGOSTO 2020 alle ore 17.30 presso la Sede Comunale, in pubblica adunanza, è convocata la Commissione Elettorale Comunale per procedere alla nomina degli scrutatori che saranno destinati agli uffici di sezione per il Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre 2020

 

AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER I VIAGGI FERROVIARI, VIA MARE, AUTOSTRADALI E CON IL MEZZO AEREO

 
 
 
ESERCIZIO DOMICILIARE DEL DIRITTO DI VOTO DA PARTE DEGLI ELETTORI SOTTOPOSTI A TRATTAMENTO DOMICILIARE O IN CONDIZIONI DI QUARANTENA O ISOLAMENTO FIDUCIARIO PER COVID-19 - (ARTICOLO 3 DEL DECRETO-LEGGE N. 103/2020)
 

Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare e quelli che si trovino in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid-19 sono ammessi ad esprimere il voto presso il proprio domicilio nel comune di residenza.

A tal fine, tra il 10 e il 15 settembre (cioè tra il 10° e il 5° giorno antecedente quello della votazione), l’elettore deve far pervenire al comune nelle cui liste è iscritto, i seguenti documenti:

a)  una dichiarazione in cui si attesta la volontà dell’elettore di esprimere il voto presso il proprio domicilio indicando con precisione l’indirizzo completo del domicilio stesso;

b)  un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale, in data non anteriore al 6 settembre (14° giorno antecedente la data della votazione), che attesti l’esistenza delle condizioni di cui all’articolo 3, comma 1, del decreto-legge (trattamento domiciliare o condizioni di quarantena o isolamento fiduciario per Covid-19).